Italiano

Dove le parole falliscono …

L’iniziativa internazionale ha pubblicato molti testi sulla condizione carceraria di Öcalan e sul ruolo che potrebbe svolgere in qualsiasi processo di pace. Ma a volte sentiamo che le parole non possono esprimere tutto quello che sta effettivamente succedendo.

Un prigioniero politico fuori dal comune
Su un’isola, circondato dall’acqua
In una zona militare chiusa, sorvegliato da 1000 soldati
Nessuna stretta di mano, nessun abbraccio dal 1999
13 anni di isolamento, 13 anni di tortura bianca
Divieto totale di usare la sua madrelingua, il curdo
Nessuno con cui parlare, solo libri da leggere
7000 parole scritte a mano

… deve parlare l’arte

Milioni di curde e curdi hanno manifestato infinte volte per la liberazione di Öcalan e per una soluzione politica. Ma la loro voce spesso non viene ascoltata. L’arte può fare la differenza.

Cerchiamo artiste e artisti che attraverso le loro opere vogliano sostenere la campagna per la liberazione di Öcalan. Questo può avvenire sotto forma di dipinti, disegni, sculture, video, testi o musica. Non ci sono confini per la creatività.

Pubblicheremo le vostre opere su Internet, organizzeremo mostre, le stamperemo su manifesti, su cartoline, adesivi, magliette, ecc.

Se svolgi un’attività artistica e vuoi partecipare alla campagna “arte per Öcalan” scrivici a art [at] freedom-for-ocalan.com !

Ufficio di coordinamento dell’iniziativa internazionale
“Libertà per Öcalan – Pace in Kurdistan”